Dissociazioni culturali

MI CONFRONTO DUNQUE SONO

Storie di conflitti culturali che si verificano in famiglia, a scuola, e anche dentro di sé.
Sono scontri che fanno mettere in discussione le proprie origini, e tracciano un confine che spesso è esclusivamente linguistico: quello del “noi” e del “loro”.
Una proposta che vuole promuovere soluzioni pacifiche al conflitto.


Proposta di attività laboratoriale: “Armarsi di sapere”
Si propone un’attività di sperimentazione del pugilato letterario che porta i partecipanti a confrontarsi su testi che trattano di migrazione, integrazione e cittadinanza attiva: un confronto tra due contendenti, uno ha il compito di difendere un testo e l’altro di confutarlo, con successivo  scambio di ruoli. In questo modo è possibile divenire consapevoli della complessità delle tematiche e di acquisire un atteggiamento di apertura al dialogo.

contattaci per maggiori informazioni>>

Bobby

Compiuti otto anni, Fares ha il permesso di andare a scuola da solo. Sulla strada incontra un simpatico cagnolino randagio che comincia a chiamare Bobby. È l’inizio di una grande amicizia. Con la complicità della mamma, Fares si prende cura di Bobby contro il volere del padre, fervente musulmano, che rifiuta i cani in quanto creature impure. *DVD disponibile fino ad esaurimento scorte
vedi scheda >>

Aya de Yopougon

Costa d'Avorio, fine anni '70, anni della spensieratezza: Aya, 19 anni, vive a Yopougon, quartiere popolare di Abidjan. A differenza delle sue due amiche, che non pensano che a divertirsi la notte nei maquis e a sedurre i buoni partiti, Aya preferisce stare a casa a studiare. Attorno a loro si incrociano altri personaggi divertenti come il padre donnaiolo di Aya, il figlio di papà Moussa, le mamme che cercano di proteggere le loro figlie scatenate e Gregoire detto il "parigino". Film di animazione che nasce da un fumetto divenuto famoso scritto dai registi Marguerite Abouet e Clément Oubrerie. In collaborazione con Milano Film Network
vedi scheda >>

Terremère

Abdoulaye vive nella periferia di una città francese. Quando il fratello muore in un incidente, decide di tornare in Mauritania per seppellirlo nel villaggio d’origine dei loro genitori. Alcuni amici lo seguono in quest’avventura in auto, affrontando il deserto e la guerra, ma la difficoltà più grande risulterà del tutto inaspettata. *DVD disponibile fino ad esaurimento scorte
vedi scheda >>

Les empreintes douloureuses

Nathalie, giovane francese di origini camerunesi, sta attraversando un momento difficile perché non riesce a trovare lavoro. Ossessionata dalla sua immagine, Nathalie è convinta di doversi rifare il naso. A casa, a Tolosa, viene a trovarla dall’Africa la madre, ancora in lutto dopo 13 anni. Lo scontro tra madre e figlia su questa operazione servirà ad entrambe a fare un passo in avanti nella consapevolezza e accettazione di sé. *DVD disponibile fino ad esaurimento scorte
vedi scheda >>

Lyiza

Il passato è sempre presente nella vita di Lyiza che deve convivere con il ricordo traumatico dell’uccisione dei suoi genitori, all’epoca del genocidio in Ruanda. Quando riconosce nel padre del compagno di classe, Rwema, il responsabile dell’omicidio, lo dichiara pubblicamente creando grande tensione. Ma l’armonia ritorna con l’intervento dell’insegnante che porta i ragazzi al museo del genocidio, nel luogo della memoria, e guida Lyiza verso il perdono. *DVD disponibile fino ad esaurimento scorte
vedi scheda >>

Zakaria

Zak vive da vent’anni in un paese del Sud della Francia una vita tranquilla con la moglie e i due figli. Alla notizia della morte del padre, Zak decide di tornare in visita al suo paese d’origine, l’Algeria, e portare tutta la famiglia. Ma la figlia Sarah ragazza di 16 anni in piena crisi adolescenziale, si rifiuta di partire. Sconvolto dal suo atteggiamento, Zak esplode… *DVD disponibile fino ad esaurimento scorte
vedi scheda >>